La psicologa risponde: "C'E' UNA CONNESSIONE TRA DISTURBI FISICI E PSICHICI NEI BAMBINI?"

"Mia nipote di 5 anni ha da pochissimo la celiachia. Nello stesso tempo ha sviluppato una forma di artrite precoce.
Vorrei sapere da lei se ci può essere un legame tra queste patologie e un suo disagio psichico.

Grazie"


Gentile
signora,
le patologie fisiche possono avere legami con il disagio psicologico in modi diversi. Il disagio psicologico può essere una delle cause possibili della malattia fisica (difficilmente è l'unica causa), una conseguenza di essa o entrambe. Questo perché a differenza di quello che comunemente si pensa il corpo e la mente non sono due elementi separati ma sono in costante comunicazione tra di loro.

In questo caso escluderei la possibilità che che il disagio psichico sia unica causa di celiachia o di un'artrite all'anca, anche se è necessario saperne di più della storia di queste patologie per capire se esistono delle correlazioni.



Invece, è possibile che il disagio per i vissuti causati da queste patologie, sia nella bambina che in chi se ne prende cura, possano indurre problematiche di tipo psicologico. 
Di solito sono problematiche di adattamento quindi funzionali al fatto che le persone coinvolte si debbano abituare a vivere con i cambiamenti legati alla malattia e per questo motivo con il tempo tendono ad evolversi positivamente grazie all'adattamento. 
Altre volte può accadere che il disagio psicologico non riesca ad evolvere in un cambiamento positivo e quindi fissarsi in veri e propri sintomi psichici (es. ansia, depressione, disturbi del comportamento alimentare, fobie, etc). In questi casi è necessario l'intervento di uno psicologo o psicoterapeuta per un percorso di accompagnamento all'accettazione della/e patologia/e e all'adattamento positivo. 



Per avere una risposta più precisa alla sua domanda dovrebbe indicarmi se il disagio psicologico di cui parla è già presente e come si manifesta.

Se il disagio non è presente ma la sua è una preoccupazione per il futuro, significa che, ad oggi, non ci sono elementi concreti per poter ipotizzare un possibile problema psicologico ma può comunque cercare di condividere la sua preoccupazione con le persone a lei vicine per un utile confronto e sostegno reciproco. 

Mi faccia sapere, saluti

DR.SSA KATJUSCIA MANGANIELLO
Psicologa e Psicoterapeuta



Se desideri rivolgere una domanda alla psicologa scrivi a katja.manga@libero.it 
La risposta arriva in forma privata. Alcune e-mail saranno pubblicate ma senza dati personali autentici per evitare ogni possibile riconoscimento nel rispetto della legge sulla privacy 
Dott.ssa Katjuscia Manganiello | Psicologa Psicoterapeuta
 Tel. 349 6347184
Studio di Psicologia e Psicoterapia | via XI febbraio, 63 - 61121 Pesaro (PU)
e-mail katja.manga@libero.it   
                                                                           Autore